Referente M5P: Paolo de Masi - Tel.: (+39) 329.6363649

LA NUOVA POLITICA

Il Movimento 5 PIL è un movimento politico indipendente, fondato il 29 Giugno 2017, per opera di Paolo De Masi Padre fondatore, nasce dalla volontà di proteggere e rivalutare le 5 economie, salvaguardare l'identità Nazionale Italiana fatta di valori cristiani, rurali e culturali.

 feste in italia

 

LA RICOSTRUZIONE DELL'ITALIA SPETTA AL SUO POPOLO

 

 LA NUOVA POLITICA DEL M 5 PIL :

UNO STATO GUIDATO DA' ESPERTI PRATICANTI E NON DAI

RACCOMANDATI POLITICI DI TURNO.

 

 

I 5 PIL sono le 5 realtà produttive Italiane che insieme creano un PIL Nazionale di rilevante importanza economica. L'unico modo oggi per curare i nostri interessi è quello di non votare ne a destra e ne a sinistra, ma di liberarsi del fardello delle false promesse politiche fatte nel momento elettorale dai vari Partiti politici. Inserirsi con i nostri rappresentanti esperti (cacciatori, agricoltori, pescatori, ambientalisti e tutto il mondo rurale) direttamente all'interno delle rappresentanze politiche Locali e Nazionali.

 

 Lo Stato nemico del Popolo, al pari del progresso illusorio.

 

 Chi e' il popolo delle 5 Economie.

Siamo noi gente comune, quella che si emoziona ascoltando l'Inno Nazionale, quella del mondo rurale, delle fiere e delle sagre, quella che si mantiene strette le sue tradizioni e valori e ama mantenere intatta la natura e l'ambiente. Quella che piange quando un'altro fratello soffre perché oggetto di soprusi. Siamo i Pescatori disillusi ed abbandonati a noi stessi. Siamo gli agricoltori, quelli che ancora lavorano faticosamente la terra. Siamo i Cacciatori, veri paladini dell'ambiente, quelli che affrontano le montagne per controllare e ripopolarne la fauna verificando prima il buono stato del loro habitat. Siamo quelli che con sudore e sacrifici portiamo il turismo nelle zone povere e svantaggiate. Siamo e saremo sempre  la gente comune stufa di questo strano modo di vivere povero, stressante, caotico, pericoloso e a vantaggio solo di pochi e delle grandi Lobby. 

 

Non è più il momento di curare il proprio orticello, ma di unirsi in una

comune campagna di rivalutazione e di rivendicazione dei nostri diritti pretendendo di

essere considerati.

 

Con i singoli programmi il Movimento tiene conto e difende soprattutto il mondo Agro - Rurale - artigianale - L'Ambiente, la caccia, la pesca, il turismo, e si adopererà per l'unione sotto il proprio logo di tutte le attuali singole forze associative indipendenti e rappresentative dei 5 PIL economici. Verranno rivalutate, finanziate e  agevolate tutte queste singole entità economiche, soprattutto quelle al livello familiare che sono state e sono ancora la spina dorsale di un sistema economico tipico Italiano. Il nostro obbiettivo finale e' quello di lavorare uniti, per arrivare a creare una grande ed unica forza politica che possa vedere affermare i nostri rappresentanti così da poter gestire direttamente i Ministeri di nostro interesse.

 

ll movimento si farà carico di salvaguardare nello specifico queste importanti attività Economiche, con nomine Politiche di Rappresentanti ed Esperti praticanti.

Riformare  con nuove leggi Il sistema economico, oggi vecchio e fallimentare. 

Ad investire sui giovani, grazie a programmi  e finanziamenti mirati a breve ed a lungo termine.  

 

Turismo

- Con le sue bellezze naturali e le proprie tradizioni locali, il Turismo  ha  saputo  far conoscere e rendere apprezzata l'Italia nel

mondo. L'indotto creatosi intorno a questa economia e' di grandissimo valore.

 

Agroruralità-Artigianato

 - Il Sistema Agricolo e Artigianale italiano, riorganizzare il territorio Rurale, costruirlo e gestirlo in maniera armoniosa ed

equilibrata, incentivando con finanziamenti quelle attività tradizionali quali la pastorizia, l'allevamento le piccole aziende familiari;

rispettando le diversità e le identità culturali e tenendo sempre conto delle  esigenze dei cittadini.

 

Eco Caccia

- La  caccia, la caccia crea occupazione, il mondo venatorio rappresenta un indotto economico di 1,40 miliardi di euro. L' Italia

  rappresenta il primo produttore Europeo di armi sportive e venatorie, coprendo il 60 per cento dell'intera offerta comunitaria.

Il comparto produttivo supera i 6500 addetti diretti mentre l'indotto arriva a un dato complessivo certo di 48 000 unità. In questo

periodo di  grave crisi economica la caccia ed il suo indotto deve costituire un importante volano per l'occupazione .

 

Eco Pesca

- La pesca è per una Nazione quasi totalmente bagnata dal mare, uno dei motori fondamentali nel generare occupazione e PIL, pertanto è fondamentale riconsiderare tutti i trattati Europei che l'hanno posta agli angoli.

La pesca non va lasciata sola.

 

Ambiente

- L'ambiente, Il movimento distingue bene il Proteggere, ( sempre vietato: che e' una protezione irresponsabile e che

annulla  i nostri diritti di godere di ciò che invece la natura per secoli ha saputo farci dono) dal Conservare che  ci rende invece

partecipi ed ha un significato molto più ampio e diverso. Conservare significa intervenire laddove vi è bisogno. Pertanto il

movimento sostiene l'importanza unica della  conservazione della natura, della fauna, e del suo territorio, questo  con azioni  che

non vadano però a costituire limite alle esigenze quotidiane del benessere umano e lasciando a quest'ultimo, che si colloca da

sempre al centro dell'universo, il modo di come gestirlo.  

 

Il principio indiscutibile e fondamentale in una Società è quello di essere rappresentati

da uno Stato che è al servizio dei propri cittadini e non i cittadini al servizio dello Stato.

 

Pertanto oggi si riscontra da parte della politica in generale un disinteresse ai seri problemi della cittadinanza, favorendo invece

sempre di più le grandi Lobby finanziarie Nazionali ed Internazionali. Uno Stato, quello attuale che sa imporre solamente

tasse, tributi e continue limitazioni, oltre che mettere in atto una burocrazia soffocante che distrugge le varie attività commerciali

crea un disastro irrecuperabile all'intero sistema economico sociale. L'unico modo per curare i nostri interessi è quello di

liberarsi del fardello delle false promesse politiche fatte nel momento elettorale dai vari Partiti politici e inserirsi con le nostre sole

forze all'interno delle rappresentanze politiche locali e nazionali. L'obbiettivo principale del Movimento è quello di unire sotto lo

stesso logo politico tutte le singole forze associative indipendenti e rappresentative dei 5 PIL. Il suo fine e' quello di arrivare a

creare una forza politica unitaria, forte e rappresentativa. Per questi motivi abbiamo redatto un programma unitario che darà

forza ed efficacia a queste 5 realtà economiche che noi portiamo con forte entusiasmo avanti.

 

PROGRAMMA GENERALE

 

Coordinatore Generale Nazionale PAOLO DE MASI

Pin It